Scheda

FRANCESCO COSIMO CASSIANO MORELLI
(Cosimo)

Mappa del sito
Schema Morelli

Architetto.
Nella sua vita costruì 40 chiese, tra cui varie cattedrali, undici teatri e palazzi in tutto lo Stato Pontificio. La sua opera fu espressione emblematica del trapasso dal gusto arcadico del tardo barocco a quello più asciutto dello stile neoclassico, al quale tuttavia non aderì in senso strettamente antichizzante.
Vedi la pagina di Wikipedia

Tra il 1780 e il 1785 Cosimo Morelli che diede il suo nome ad un nuovo agglomerato urbano sorto intorno a una piazza quadrilatera sulle quali si affacciavano le dimore dei contadini e, aldilà del Corecchio, la villa di proprietà dello stesso architetto: "Sasso Morelli".
Francesco Cosimo Cassiano Morelli
Figlio di Domenico Morelli e Maria Vittoria Costa

Nato nel 1732 a Imola (Emilia Romagna - Italia)
Morto nel 1812 a Imola
Dalla pagina del Comune di Torricella Taverne

Considerato uno tra i grandi architetti italiani.
Ebbe attività frenetica nel campo professionale e imprenditoriale: costruì più di quaranta chiese tra grandi e piccole, quattordici teatri, archi trionfali, infiniti palazzi, monasteri, orfanotrofi, ospedali, strade, piazze, ponti.
Tra le sue opere più famose, la Cattedrale di Imola, il duomo di Macerata e quello di Fermo, la Chiesa di Sant'Agostino a Imola, il palazzo dei principi Braschi-Onesti, il restauro di quello di Ravenna, il teatro di Imola, il palazzo dei Marchesi Anguissola di Piacenza e in seguito quello della casa Borromea.