Stemma

Seggiano - Toscana

Seggiano è un comune di circa 900 abitanti della regione Toscana.
Il comune ha una superfice di 49,43 km², con una densità di 19,32 abitanti per km².
Il capoluogo si trova a 491 m sul livello del mare.
Il capoluogo dista 206 km da Norcia.

Gonfalore


Il territorio comunale si estende tra le pendici nord-occidentali del massiccio montuoso di origine vulcanica del Monte Amiata ed un tratto della Val d'Orcia, nel punto in cui si insinua dalla provincia di Siena verso quella di Grosseto. Confina a nord con il comune di Castiglione d'Orcia e la provincia di Siena, a est con la medesima provincia e con il comune di Abbadia San Salvatore, mentre a sud e a ovest confina con il comune amiatino di Castel del Piano.
Se si eccettuano quote di bassa collina nei pressi degli alvei dei torrenti, il territorio comunale si estende prevalentemente a quote collinari e montuose. Una specie di ulivo, denominata olivastra seggianese, è coltivata anche quote di bassa montagna. Questo per via della buona esposizione che consente la coltura di un olio di ottima qualità a varie altitudini.
La storia di Seggiano si perde nel Medioevo e ne fa uno dei più antichi castelli dell'Amiata. La sua autonomia fu garantita per secoli dalla Repubblica Senese di cui i seggianesi furono convinti sostenitori.
Il 27 Luglio 1787, con decisione del granduca Pietro Leopoldo I, "Seggiano fu aggiogato al comune di Castel del Piano" e "costretto a rassegnarsi alla parte del povero Lazzero, a contentarsi cioè delle scarse miche che a stento gli pervenivano dal suo pingue patrimonio" (da Padre Alessando da Seggiano op. cit. disponibile presso la Fondazione). All' epoca in cui Padre Alessandro scrive (1913) il regno d' Italia aveva riconosciuto a Seggiano una piccola autonomia amministrativa, poi revocata con un semplice decreto prefettizio. Lunga e' la serie di lamentele dei seggianesi descritte da Padre Alessandro. L' ultima, proprio di quel periodo e quindi non citata nel libro, fu il "regalo" a Siena e Grosseto da parte del comune di Castel del Piano delle acque delle sorgenti seggianesi della Burlana e del Bugnano, senza contropartita per i seggianesi.
Sarà nel 1920, "dopo XXVII lustri" come scritto sulla lapide che una riforma dei comuni rende l' autonomia a Seggiano ed il municipio viene creato nello storico palazzo di Via Indipendenza. Nella parete laterale e' fissato un pezzo della catena simbolo del legame con Castel del Piano, considerato come una costrizione. La catena era stata spezzata, "contro la boria dei cioli" (i cioli sono gli abitanti di Castel del Piano).

Frazioni e Località

Seggiano capoluogo
Case Marchi
Pescina

Poggioferro
Potentino

Cliccando sul nome delle Frazioni e Località troverete l'elenco delle punti d'interesse

.

Personaggi- Bozza

Eventi - Bozza



Beni del capoluogo e delle frazioni


La Castagna dell'Amiata - Frutto - Case Marchi


Sito istituzionale del Seggiano
Seggiano su Le radici di Seggiano
Seggiano su Wikipedia
Seggiano su Google Maps
Copertina